NOVITA! Viaggio in Brasile Stampa E-mail

Scuola Internazionale Ayurveda e Yoga Joytinat

Vi invita a condividere un'esperienza all'insegna

dello Yoga e un'opportunità per crescere insieme


IN BRASILE CON SWAMI JOYTHIMAYANANDA



JOYTINAT YOGA E AYURVEDA PROPONE UN VIAGGIO DI YOGA E CULTURA IN BRASILE

30 SETTEMBRE – 18 OTTOBRE

Vi invitiamo a prendere parte a un'esperienza irripetibile per la vostra crescita interiore. Durante questi giorni sarà possibile partecipare a uno dei più importanti festival di Yoga che si svolgono in Brasile: YOGA SANGAM, che si terrà a MARISCAL nello Stato di SANTA CATARINA. Scopriremo insieme, in differenti tappe, anche le bellezze naturali del posto e la ricchezza spirituale di questo grande paese ancora tutto da scoprire.

Il viaggio prevede due tappe principali: il Sud del Brasile (Mariscal) e il Nord-Est (Salvador - Stato di  BAHIA), con un passaggio anche nella bellissima Rio de Janeiro. Per info contattare Elda: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


PROGRAMMA  DEL VIAGGIO  IN BRASILE
Partenza mercoledì 30 settembre da Milano Malpensa alle ore 22:10 viaggio internazionale Italia- Brasile. Arrivo il giovedì 1 ottobre ore 5:40 a Sao Paulo/Guarulhos. Dallo stesso aeroporto alle ore 8:05, ci sarà  coincidenza volo per Florianòpolis con arrivo alle ore 9:18 e trasferimento in pullman alla spiaggia di Mariscal, sistemazione in Hotel e cena.

 Dal 2 al 4 ottobre a Mariscal: Yoga Sangam- XI Conferenza Internazionale di Yoga (seguiremo il programma della Conferenza e le indicazioni del Swami Joytinat)

 Dal 5 al 7 ottobre a Mariscal: Ritiro sulla filosofia della vita, pratica dello Yoga e meditazione guidata dal Maestro Swami Joytinat. Durante il ritiro ci sarà la possibilità di fare una consulenza individuale con il Maestro.
Mariscal si affaccia sul mare, quindi nei momenti liberi potremo godere della spiaggia, del  Mare, delle bellezze paesaggistiche e fare passeggiate nella zona.

 8 ottobre mattina presto partenza in pullman per Curitiba dove, nel pomeriggio, visiteremo un Terreiro de Candomblè, luogo sacro di Matrice Africana dove si realizzano i culti e le cerimonie, dove sono fatte le offerti alle divinità (orixas).

 9 ottobre ore 9:05 partenza volo da Curitiba e arrivo 10:28 a Rio de Janeiro, con sistemazione in  hotel. Nel  pomeriggio ci sarà visita al Cristo Redentore.

 10 ottobre visita al Pao de Acucar e visita ad un progetto sociale in una favela.

 11 ottobre alle 15:14 volo da Rio de Janeiro per Salvador, con arrivo alle ore 17:16 arrivo, sistemazione in hotel e cena.

 Dal 12 al 17 ottobre visita alla città di Salvador e dintorni. Conosceremo la Cidade Alta e Cidade Baixa, Pelourinho, Igreja do Bomfim, Feira de Sao Joaquim. Visiteremo un progetto sociale locale, ed un Terreiro di Candomblè (luogo di culto afro brasiliano). Conosceremo diverse spiagge nei dintorni di Salvador.

 17 ottobre ore 18:10 volo di rientro per l’Italia.

 18 ottobre ore 14:50 arrivo a Milano Malpensa

 

Partecipazione economica: 2.400 euro

Incluso nel valore :
- Biglietto aereo internazionale e voli interni.
- Trasporto da/per aeroporto.
- Accompagnamento durante tutto il viaggio del Maestro Joythimayananda e di Elda Munari insegnante di yoga allieva del Maestro che ha vissuto 14 anni in Brasile.
- Albergo nelle tappe menzionate
- Pasti: Colazione, Pranso e Cena
- Iscrizione alla Conferenza Internazionale di Yoga
- Seminario del Maestro Joythimayananda
- Ingresso alle visite indicate.
- Trasporto per le visite culturali


Questo prezzo non include:
Assicurazione personale, bevande e pasti addizionali.

IMPORTANTE:
numero max. di partecipanti 15
iscrizione entro 30 maggio - contattare Elda Munari : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Pagamento per bonifico:
- Acconto iscrizione entro il  30 maggio: 300 €. CAUSALE: ACCONTO  VIAGGIO BRASILE
- Prima rata entro il 25  giugno: 1000 €. CAUSALE:  I RATA  VIAGGIO BRASILE
- Seconda rata entro il 30 luglio: 1100 €. CAUSALE: II RATA  VIAGGIO BRASILE

 

COORDINATE BANCARIE:
ASSOCIAZIONE JOYTINAT YOGA AYURVEDA
BANCA DELLE MARCHE AG. DI SENIGALLIA
IBAN: IT46D0605521372000000022750
BIC : BAMAIT3A372
CAUSALE: RITIRO SPIRITUALE BRASILE 2015


XI CONFERENZA INTERNAZIONALE DI YOGA E RITIRO CON SWAMI JOYTHIMAYANADA

Dal 2 al 4 ottobre

Yoga Saṅgaṁ: XI Conferência Internacional de Yoga Il titolo della conferenza di quest’anno sarà Vida Plena (Vita in Pienezza).

Lo Yoga Sangam è un evento che riunisce praticanti e insegnanti di yoga attorno allo spirito di celebrazione dello yoga.

 

Dal 5 al 7 ottobre

Ritiro Guidato dal Maestro Swami Joythimayananda

Dinacharia (stile della vita secondo l’ayurveda), Pratica di yoga classico secondo il metodo di SwamiJoythimayananda, Meditazione  in gruppo e individuale. Insegnamento si Panchanga Yoga – lo yoga delle cinque vie per migliorare : corpo, emozioni, intelletto, energia e anima.

 

INFORMAZIONI SUI LUOGHI CHE VISITEREMO:

MARISCAL


Dal 1 al 7 ottobre . La Conferenza e il Ritiro del maestro avverranno a Mariscal.
La spiaggia di Mariscal si trova nel litorale centro nord dello stato di Santa Catarina che è una delle mete turistiche più visitate e apprezzate dalla popolazione del sud del Brasile oltre che da turisti di Paraguai, Cile e Argentina.
Il nome Mariscal deriva dalla grande quantità di mariscos (frutti di mare) presenti sulle sue coste. Ha un estensione di 4 km. E’ una spiaggia ideale per la balneazione, le camminate e il surf. E’ molto pulita e sua vegetazione è preservata in buona parte della spiaggia.

CURITIBA


L’ 8 ottobre breve passaggio a  Curitiba per conoscere un Terreiro luogo di culto afro brasiliano.

Curitiba è la capitale dello stato del Paraná, situata a 934 metri di altitudine. È l'ottava città più popolata del paese con 1.751.907 abitanti. Fondata alla fine del 1600 da coloni portoghesi. Fu un importante centro commerciale e industriale. Nel 1853 divenne la capitale della provincia del Paraná e da allora la città ha subito una crescita vigorosa ma regolare e costante, grazie all'arrivo di numerosi immigrati europei nel XIX secolo, per la maggiore parte tedeschi, polacchi, ucraini ed italiani che ha contribuito a rendere la città culturalmente eterogenea. Curitiba è nota in tutto il modo per le sue innovazioni e la cura dell'ambiente urbano.
Tuttora è una metropoli fortemente cosmopolita, ed è considerata la capitale con la migliore qualità della vita di tutto il Brasile, con un polo industriale talmente diversificato da raggiungere il quarto posto tra le città più economicamente avanzate dell'America Latina. Considerata la città con la migliore qualità della vita di tutto il Brasile.
Nel 2010 è stata premiata come la città più ecosostenibile del mondo ai Globe Sustainable City Award.

RIO DE JANEIRO


Dal 9 al 11 ottobre visiteremo la Cidade Meravilhosa. Il nome Rio de Janeiro significa fiume di gennaio. Adagiata poco a nord del Tropico del Capricorno nel punto di incontro di tre catene montuose con l’Oceano Atlantico, Rio de Janeiro, la Cidade Maravilhosa (Città Meravigliosa), è da molti considerata la città più bella del mondo. Ammirando la bellezza dei luoghi dalla cima del Corcovado, dalla vetta del Pan di Zucchero o dalle acque della Baia di Guanabara si riesce a capirne tranquillamente il perché. Rio de Janeiro è ammirata in Brasile e nel mondo ed è il sogno di milioni di persone.
Una popolazione di 11 milioni di persone, i carioca (così vengono chiamati gli abitanti di Rio de Janeiro) vivono tra colline dalle curve inverosimili e acque che si affacciano invadenti nell’entroterra della metropoli; foreste lussureggianti che ricoprono il territorio al lato delle seicento favelas e delle cime dei grattacieli; lagune che contendono al mare i riflessi del cielo; spiagge oceaniche che disegnano mondi differenti in un universo più vasto; una vita culturale che non ha uguali in nessun altro luogo del mondo; un popolo, quello carioca, che si distingue per la sua bellezza e la sua grande voglia di vivere.
Il termine “carioca” è di origine indigena. I Tamoios che popolavano questa regione nel Cinquecento avevano chiamato così il fiume che, scendendo dalle montagne della Tijuca, sfocia nella Baia di Guanabara. Il significato della parola carioca è “casa del cascudo”. Il cascudo è un pesce che possiede delle dure squame color argento, molto simili alle armature dei conquistatori portoghesi dell’epoca. In sintesi il termine carioca vuol dire “casa dei portoghesi”.

Rio de Janeiro è una delle città più grandi del mondo. Secondo le statistiche dell’UN-HABITAT, l’Agenzia delle Nazioni Unite per gli Insediamenti Umani, nel 2007 l’area urbana di Rio de Janeiro era popolata da 11.748.000 persone, classificandosi al tredicesimo posto tra le aree urbane più popolose. Nel 2025 si prevede che gli abitanti saranno oltre 13.400.000.
Rio de Janeiro, città di contrasti. Città dalla doppia faccia: ricchi e poveri, quartieri agiati e favelas, bianchi e neri, morro e asfalto, benessere e violenza. Il contrasto netto è nell’anima stessa di Rio, fra di chi deve lottare ogni giorno per guadagnarsi da vivere e  chi può permettersi di cullarsi tra gli eccessi. Tutto ciò fa amaramente parte di Rio e contribuisce a renderla una città dura e dalle forti emozioni.

SALVADOR DE BAHIA


Dal 12 al 17 conosceremo il Nord Est Brasiliano e la città di Salvador, capitale dello Stato di Bahia.
Fondata dai portoghesi come São Salvador da Bahia de Todos os Santos, è oggi ufficialmente chiamata soltanto Salvador. Nel passato, fu chiamata anche solamente Bahia, dicitura, quest'ultima, che è stata poi utilizzata per dare il nome all'intero Stato di cui Salvador è la capitale. Spesso fuori dal Brasile, viene chiamata "Salvador de Bahia", così da differenziarla di San Salvador, capitale di El Salvador (America Centrale).
Salvador è la terza città più popolosa del Brasile, dopo San Paolo e Rio de Janeiro, e la maggiore della regione del Nord-Est. Si affaccia sul oceano Atlantico e le sue coste si alternano da sabbiose a rocciose.
I residenti di Salvador vengono chiamati sono chiamati soteropolitani, dalla versione greca del nome Salvador (Salvatore), vale a dire Soteropolis, traducibile letteralmente come "città del Salvatore". Sugli stessi volti degli abitanti è scolpita la storia di Bahia che ha accolto la maggior parte degli schiavi africani. Fondata nel1549 a ridosso della "Bahia de todos os santos" (in italiano "Baia di tutti i Santi"). Infatti, dopo l'approdo di Pedro Álvares Cabral, il 1º novembre 1502,  Amerigo Vespucci approdò sul sito dell'attuale Salvador, chiamandola "baia di Ognissanti", dal nome della chiesa fiorentina della sua famiglia (San Salvatore di Ognissanti) e della festività del giorno. 48 anni dopo Salvador venne fondata e fu la prima capitale brasiliana ed il primo porto coloniale nonché la prima città del nuovo mondo. L'ammiraglio olandese Piet Hein tenne in pugno e saccheggiò la città nel 1624 fino a quando fu liberata dalla flotta spagnola-portoghese diventando un vero fortino della resistenza contro gli olandesi.
Salvador rimase capitale fino al 1763, quando venne sostituita da Rio de Janeiro. La città divenne una base per il movimento d'indipendenza e fu attaccata dai portoghesi nel 1812; rimase sotto assedio fino a quando l'indipendenza brasiliana venne ottenuta.


 
Ashram Joytinat, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting