Ashram Joytinat Ayurveda Stampa E-mail
ASHRAM  JOYTINAT

YOGA AYURVEDA

Un luogo semplice e reale, dove sentirsi a casa


ayurveda ashram

Ashram è un termine in lingua Tamil che significa letteralmente "la via delle difficoltà". In italiano può essere tradotto in "luogo di ritiro". Le attività quotidiane vengono svolte con l’attitudine mentale di offrire “Seva “, cioè donare il proprio lavoro senza attaccamento né aspettative. In questo modo le attività diventano una pratica di Yoga, senza distinzioni tra insegnanti ed ospiti, e con la creazione di un’atmosfera elevanta. L'esperienza d’Ashram è unica, perché in ogni momento della giornata c'è qualcosa per crescere. C'è un filo che unisce tutte le lezioni, lo yoga, l'ayurveda, il massaggio ayurvedico, la cura ayurvedica, la meditazione, la pratica dello yogasana, il servizio, i pasti, il canto del mantra, il rilassamento e i momenti che trascorri con gli altri. Il tuo soggiorno può durare un giorno, una settimana o più. L' attività all'Ashram comprenderà lezioni e pratiche guidate della tecnica base di realizzazione del Sé.


L'Ashram Joytinat
L'Ashram Joytinat è un Ayurveda Ashram tradizionale, un luogo immerso nella natura, ideale per rilassarsi e rigenerarsi. Guidato dal Maestro Vaidya Swami Joythimayananda, è un luogo concepito appositamente per la cura di corpo, mente e anima, è nato come una comunità con multiformi funzioni, e si è stabilito nella bellissima terra delle Marche, in una zona collinare chiamata Corinaldo, in provincia di Ancona a 18 Km da Senigallia.
Un ritiro all'Ashram Joytinat è un modo di sentirsi a casa. Questa sede è stata concepita dal Maestro come un “sole” il cui nucleo è costituito dalla più alta eredità spirituale e culturale dell’India.   

Nell'Ashram potrai sperimentare come gli strumenti
elaborati dal Maestro ti permetteranno di:
• gestire le emotività.
• migliorare la comunicazione e le relazioni.
• accrescere la personalità per inserirsi al meglio sul piano professionale e sociale.
• avvicinarsi a stati superiori di consapevolezza.
• trovare relax e ringiovanimento.
• prendere le decisioni importanti della vita.
• armonizzare i rapporti con gli altri e con te stesso.
• aprire il tuo cuore per uno sviluppo personale e collettivo.
• guarire te stesso ed essere meno dipendente da cure mediche.


Il soggiorno all'Ashram
Si può alloggiare nel SURYAN (Centro benessere) o nel CHANDRAN (Agriturismo benessere).
Si pratica Yoga, si ricevono massaggi e trattamenti, rimedi ayurvedici.
Consulenza con il Maestro e corsi.
L’Ashram accoglie persone predisposte a seguire la via spirituale, adatte a convivere all’interno di una comunità ayurvedica.

Panchanga Yoga
Ogni giorno potrai frequentare lezioni di Panchanga Yoga. La pratica quotidiana riguarda anima, energia, emozioni, pensieri e corpo. Il Panchanga Yoga, è adatto a tutti, aumenta la capacità di guarire e prevenire le malattie. Migliora la concentrazione e il benessere totale per conseguire tranquillità e chiarezza mentale.


Meditazione
La meditazione è una semplice pratica che ci porta all'esperienza diretta della realtà con più alta consapevolezza. Si possono richiedere sedute di meditazione in cui è possibile ricevere indicazioni sulla corretta postura, praticare efficaci esercizi di respirazione, concentrazione e coscienza pura. La meditazione è raccomandata dai medici contro lo stress, l'ipertensione e molti altri disturbi fisici e mentali. È la via del ringiovanimento di corpo - mente - anima.

Seva
Seva è un termine sanscrito che significa "servizio", ed è una pratica diffusa e usuale in tutti gli Ashram. All'interno di un Ashram, infatti, non esistono servitori, camerieri o lavoratori di altro genere, in quanto si tratta di un luogo deputato ad accogliere tutti senza alcuna distinzione o discriminazione, in cui tutti sono chiamati in eguale misura a collaborare per perseguire un obiettivo comune, per far sì che si crei una comunanza armonica tra i partecipanti, e per contribuire a mantenere e migliorare la struttura stessa dell'Ashram.
L'Ashram offre quindi ospitalità in cambio di un piccolo contributo per il cibo e per le spese che la struttura deve affrontare per il proprio mantenimento. Questo piccolo contributo non consiste solo in una richiesta di denaro, ma in una molto più concreta richiesta di collaborazione alle piccole attività quotidiane dell'Ashram.
Seva non è un sacrificio o una richiesta di svolgere un lavoro. Al contrario, è vissuto da chi vi partecipa come un momento di condivisione e di gioia che contribuisce ad arricchire il soggiorno presso l'Ashram e ad aumentare la consapevolezza di appartenere a una comunità: anche questo è Yoga!

Cosa significa Ashram
Ashram è un termine sanscrito che indica la via del seguire, è uno spazio dove il Maestro trasmette la cura, la saggezza e la pace; ideale per riprendere contatto con la propria natura, per rilassarsi in se stessi e rigenerarsi; è un punto spirituale nato con lo scopo di accompagnare l'essere umano, in particolare gli allievi del Maestro, nel loro cammino di ricerca interiore. Il Maestro in sé è Ashram: non c’è divisione tra Maestro e dimora. La vita dell’ashram è Sadhana: un principio da seguire per la realizzazione spirituale. Ogni azione, pensiero e parola devono essere volti alla sadhana.


Dharma nell'Ashram:
Non fare male agli altri e stare forti in se stessi.
Servizio, silenzio, meditazione, amore e dono sono i principi da seguire.
Trasmettere l’ amore e il rispetto, la chiarezza e la pace, la gioia e il silenzio agli altri.
Coloro che vivono permanentemente in ashram, o vi soggiornano anche per brevi periodi, vengono alimentati dalla forza spirituale e dalla cultura Vedica accanto a un Maestro, con la mente chiara, rispettosa e sensibile. All’ashram si agisce dedicando l’azione a Dio e si contempla la Natura, la sua bellezza ed i suoi insegnamenti, apprendendo l’arte di come conoscerla e valorizzarla per il proprio benessere.
Qualunque persona, in ashram, devoto, discepolo, allievo, ricercatore di conoscenza, studioso, visitatore casuale, ha il dovere di rispettare e riflettere i principi con onestà, comprendendone la tradizione e la disciplina.


Dio è ovunque, ma il suo amore si evidenzia particolarmente in determinati luoghi. Posti sacri, luoghi di pellegrinaggio, templi, Ashram, sono riempiti di energia pura, dalla meditazione, dai sacri mantra, dalla presenza di grandi anime come santi, saggi, Rishi, siddha e yogi.
Il carattere di ogni Ashram è modellato dai seguaci che vi abitano e allo stesso tempo il Dharma dell’Ashram influenza chi ci vive.
Ci sono numerosi tipi di Ashram Hindu, tutti seguono sempre il Dharma ma ognuno ha la sua particolare visione. L’ashram prende talvolta anche il nome di un Maestro del quale gli allievi seguono l’insegnamento.


Alcuni esempi di Ashram e delle loro specifiche funzioni:
- Yoga ashram: pratica di Yogasana, Pranayama e meditazione;
- Vedanta ashram: studio della filosofia Vedanta;
- Dharma ashram: pratica della virtù;
- Ahimsa ashram: la via della non violenza;
- Anada ashram: comunità di accoglienza e cura di orfani e poveri;
- Ayurveda ashram: cura della salute dell’anima, del corpo e della mente;
- Sadhana ashram: azione nella vita quotidiana per finalità spirituali;
- Tantra ashram: applicazione dei riti tantrici per realizzare la vita spirituale;
- Shanti ashram: la via della pace.

Ricorrenze all'Ashram
In un Ashram si celebrano le festività Hindu, calcolate in base al calendario lunare e all'antica astrologia indiana. Ogni praticante o corrente religiosa ne celebra alcune, a seconda della tradizione di appartenenza e della divinità adorata.
Le seguenti festività vengono celebrate all'Ashram Joytinat con Puja, canto del mantra, meditazione, servizio e silenzio.


Ashram Joytinat, Via Ripa 24 - 60013 Corinaldo (AN).Tel e Fax 071/679032

>>Contattaci>>

 
Ashram Joytinat, Powered by Joomla! and designed by SiteGround web hosting